Categorie
Ambiente Economia Geopolitica Politica Società

Il nuovo ponte di Genova

In soli 13 mesi è stato completato il varo del ponte di Genova, entro i costi e i tempi previsti. Non era per nulla scontato. Questo dimostra che quando si fa sinergia tra politica nazionale e locale sane, grandi aziende italiane di respiro mondiale, come la Salini Impregilo, che si occupa della costruzione del ponte, grandi architetti come Renzo Piano e le varie componenti della società, tutto diventa possibile, anche quello che all’inizio sembrava impensabile. Un grande applauso va a tutte le persone coinvolte in questa grande opera, che non vorrei nemmeno chiamarla di rinascita, perché Genova e l’Italia in realtà non sono mai morte, ma di forza di abnegazione per ricostruire quello che è andato perduto nella tragedia dell’agosto del 2018, che è costata la vita a 43 persone. Il ponte andrebbe dedicato a loro, ai feriti e alle famiglie della spaventosa tragedia (per cui spero che qualcuno prima o poi paghi). Comunque, grandi! 

Qui il video di Salini Impregilo sul varo del ponte avvenuto ieri.

Di emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...