L’Italia, la crisi, Enrico Mattei e Adriano Olivetti

Ringrazieremo sempre la Francia e la nostra incompetenza per il disastro libico. Se non ritornano uomini come Enrico Mattei e Adriano Olivetti, persone che amavano l’Italia e cercavano di farne gli interessi, ma in un contesto giusto e ottimale per tutti, l’Italia difficilmente potrà uscire da questa crisi.

Ricordiamo cosa fece Mattei nell’Iran dello Scià Reza Pahlavi negli anni Cinquanta. Mattei decise, in accordo con gli iraniani, che l’Eni avrebbe percepito solo il 25% delle royalties sul petrolio e avrebbe lasciato il 75% allo Stato iraniano, cosa che avvenne, contro il 50% delle compagnie anglo-americane. E questo è solo un esempio della nostra capacità di venire incontro agli interessi altrui. 

Dobbiamo tornare nel Mediterraneo, parlare e instaurare rapporti con i popoli che vi si affacciano. Noi italiani siamo bravi in questo, lo siamo sempre stati, perché fa parte della nostra storia. Siamo una Nazione che fa da cerniera tra l’Europa del Nord, il Nord Africa e il Medio Oriente e non siamo capaci di sfruttare la nostra posizione geografica e geopolitica unica in Europa e forse nel mondo. Siamo prudenti e i popoli che lavorano con noi si trovano bene, come l’Iran ancora oggi testimonia (siamo il primo Paese in Europa per scambi commerciali con il Paese dei Nobili, cioè l’Iran). Dobbiamo essere consapevoli della nostra storia e del nostro ruolo in Europa e nel Mediterraneo e non farci soffiare sotto il naso Nazioni con cui noi abbiamo sempre avuto dei rapporti di riguardo. Amichevoli e tolleranti sì, con tutti, ma scemi e autolesionisti no, come sta purtroppo avvenendo in Africa con la Francia e in Europa con la Germania.
Basta, bisogna cambiare il prima possibile.

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Economia, Geopolitica, Politica, Storia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...