Categorie
Poesia

Amare l’assenza

Si può solo immaginare,
Questa nitida visione di splendore,
E nel sogno amare.

Categorie
Arte Curiosità varie Libri Politica Società Storia

Una postilla sulla strage di Parigi

L’orrenda strage di Parigi dovrebbe farci riflettere su cosa sia la satira e su quale sia il limite tra l’informazione e l’insulto e non, secondo me, sullo schierarsi a priori con le vittime.

˜

La laicità non presuppone l’offesa libera e gratuita contro l’Islam o contro qualsiasi altra religione. Credo che i vignettisti e i giornalisti di “Charlie Hebdo” abbiano più volte esagerato, provocando a tutti i costi i musulmani e non solo. Io non condivido questa idea di laicità, basata sull’offesa e sull’ingiuria verso chi non condivide i nostri valori di riferimento. Noi dobbiamo pretendere rispetto e dobbiamo anche darlo, riconoscere le diversità culturali e religiose e, nel limite delle nostre leggi e consuetudini, rispettarle. Ovviamente nessuno ha il diritto di compiere una strage sulla base di insulti mediatici come nessuno ha il diritto di offendere un’intera cultura o religione sulla base di pregiudizi personali.

˜

Un pensiero su Umberto Eco, che questa mattina scrive che “siamo in guerra”…

˜

Strano che il nostro bravo Umberto Eco – degno rappresentante di questa idea aggressiva di laicità e di iper-individualismo senza limiti – non se ne sia accorto. Invece di fare un po’ di auto critica ha deciso anche lui di salire sul carro armato. Ha scelto la via più semplice e sicura. Purtroppo lo penso da tempo, ma questi sono gli intellettuali che ci meritiamo: cinici, privi di profondità, incapaci di auto critica, snob, pieni di sé e gonfi fino all’inverosimile quasi a sfiorare deliri di onnipotenza.

˜

Per concludere, penso che non ci si confronta con gli altri tramite l’insulto – che provoca solo odio e risentimento – ma con il rispetto reciproco e con la consapevolezza che noi occidentali non siamo perfetti. Un po’ di auto critica ci farebbe bene e ci permetterebbe di vivere meglio anche con gli altri.