Il collasso di Detroit

Quella che fu la capitale dell’industria automobilistica mondiale è oggi una città morta, dichiarata ufficialmente fallita. Una città abitata esclusivamente da neri, cioè dallo strato più povero ed emarginato della popolazione. I bianchi cominciarono a lasciare la città all’inizio degli anni Sessanta, quando la città prese a riempirsi di neri.

Trovo molto strano ed allarmante che in Italia non si parli di un evento del genere, che non si discuta e non si aprano dibattiti su un avvenimento così catastrofico eppure profetico. Noi – che siamo sull’orlo del baratro e della bancarotta, per di più fraudolenta… -, dovremmo imparare molto da un disastro simile e cercare in tutti i modi di evitarlo. Ma noi siamo molto serafici, tranquilli, bendisposti verso l’oscuro futuro che ci aspetta. Qualche altro uomo della provvidenza verrà a salvarci…, pensano in molti. Io invece ho paura che dell’Italia non restare più nulla da salvare, se non cambiamo rotta prima del tracollo.
Intanto Detroit è qui, sotto i nostri occhi, come monito e paradigma di ciò che può accadere anche a noi.

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Economia, Politica, Storia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...