9 novembre 1989 – 9 novembre 2014

È passato un quarto di secolo dalla caduta del Muro di Berlino. Dovrei essere felice per questo eppure non ci riesco. Non ci riesco perché so cosa nacque il giorno dopo in Europa e quali nuovi equilibri si prospettavano all’orizzonte. Mitterand – memore delle passate spinte egemoniche tedesche e dei disastri che ne seguirono – cercò di imbrigliare la Germania con la nascita dell’euro, ma Kohl in compenso ottenne l’annessione della DDR e la pretesa che la nuova moneta europea fosse forte come il marco tedesco. Questa nuova Europa nacque da un patto, più o meno segreto, franco-tedesco. Il risultato finale è sotto gli occhi di tutti: la Francia si ritrova con le ossa rotte e con lei tutta l’Europa meridionale. Comunque anche la Germania comincia a dare segni di crisi ormai incombente. Che fare? Ricostruiamo il Muro? No, ma anche così non può andare avanti.

Abbiamo bisogno di uno scossone, di una riforma radicale dell’EU, prima che sia troppo tardi. Prima di tutto, dobbiamo liberarci della tutela opprimente degli Usa che tanti danni ha fatto all’Europa negli ultimi anni, non per ultimo la crisi geopolitica con la Russia. Seguire pedissequamente la politica americana è da persone senza materia grigia, degni eredi di automi senza volontà propria. E secondo ridiscutere gli equilibri all’interno dell’EU, limitando l’influenza politica ed economica della Germania. Altrimenti come ultima spiaggia si potrebbe ricorrere ad una alleanza delle Nazioni latine, Francia, Italia, Spagna e Portogallo in contrapposizione alla Germania e ai suoi alleati (questa ultima idea è stata formulata dal grande filosofo ed economista russo, naturalizzato francese, Alexandre Kojevè nel giugno del 1945!).

Mi auguro che qualcosa cambi nel più breve tempo possibile.

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Geopolitica, Politica, Società, Storia e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...