Le comiche occidentali

L’Occidente ha finanziato l’Isis in funzione anti Assad, come fece a suo tempo con Al-Qaida in Afganistan contro l’Unione Sovietica. Anche adesso, come allora, la situazione gli è sfuggita di mano. Adesso Obama pretende che la Turchia intervenga contro l’Isis per proteggere i curdi, dimenticando che quest’ultimi sono una spina nel fianco per lei. Gli americani e i suoi sudditi europei destabilizzano e affamano intere aree del pianeta e poi hanno pure la pretesa che gli altri intervengano per sistemare i danni che loro hanno fatto. Ci sarebbe da spanciarsi dalle risate se non ci fossero migliaia di morti, di donne stuprate, di uomini sgozzati e di bambini morti di inedia.

˜     ˜     ˜     ˜     ˜     ˜     ˜      ˜     ˜     ˜     ˜     ˜     ˜
(Detto en passant: i turchi commisero il genocidio contro gli armeni, ma non si ricorda mai che i curdi si prestarono molto volentieri nel massacrare le colonne di derelitti umani portati verso il deserto della Siria: ammazzati a pugnalate, a colpi di mazza e con altri strumenti rudimentali. Esattamente come uccidono oggi i militanti di Isis. La storia si ripete, con modalità diverse e a parti invertite, ma si ripete).

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Geopolitica, Politica, Storia e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Le comiche occidentali

  1. fausto ha detto:

    In effetti sono queste poche considerazioni a riassumere tutto il problema. L’impero arranca, si inflaziona, devasta la propria periferia, muore pian piano…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...