Una postilla in difesa della Russia

I commenti contro la Russia scritti in Italia danno un’idea del livello di informazione e di cultura storica presente nel nostro Paese. Putin, come chiunque altro, è sicuramente criticabile, ma non dobbiamo dimenticarci che siamo stati noi ad appoggiare i delinquenti neonazisti ucraini. Questa crisi è nata per colpa occidentale, non certo russa. L’Ucraina è abitata per un quarto da cittadini russi e la maggior parte degli abitanti ucraini parlano russo. La Crimea è stata letteralmente regalata all’Ucraina dall’allora Segretario del Partito Comunista Krusciov. La Crimea era prima turca e poi russa, non certo ucraina. La Russia ha il dovere sacrosanto di difendere i suoi interessi strategici ed economici oltre che difendere la popolazione russa dai propositi estremisti di chi ha fatto la “rivoluzione”. I delinquenti siamo noi, EU ed Usa, non certo Putin. Studiatevi un po’ di geopolitica e storia prima di scrivere cretinate.

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Economia, Geopolitica, Politica, Storia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Una postilla in difesa della Russia

  1. Svetlana ha detto:

    Grazie mille per un giudizio realistico della situazione in Ukraina. Sono molto felice che nella mia amata Italia ci sono le persone che non hanno dimenticato come pensare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...