Viaggio di un professore tedesco all’Eldorado – Ludwig Boltzmann

Sì, l’America farà cose ancora più grandi. Credo in questo popolo, anche se ho dovuto constatare, nel mio seminario di fisica teorica, che ricavare integrali e differenziali non è proprio il loro forte.

Ludwig Boltzmann, grande matematico e fisico austriaco, alla fine dell’Ottocento venne invitato in California, all’Università di Berkeley, per una serie di lezioni sugli ultimi sviluppi della fisica teorica. Boltzmann si occupò nei suoi lavori di teoria cinetica dei gas, di termodinamica, di entropia e fu uno dei primi a formulare la probabilità invece del determinismo (fino ad allora imperante nel pensiero scientifico) nelle leggi naturali. I suoi studi non furono riconosciuti finché Boltzmann fu in vita, ma dopo la sua morte (avvenuta per suicidio nel 1906, proprio a causa della sofferenza provata nel vedere i propri sforzi e studi non riconosciuti dalla scienza) gli scienziati rivalutarono positivamente i suoi lavori. Alcuni lo indicano come uno dei padri della rivoluzione della meccanica quantistica che sarebbe arrivata a dominare la fisica nei primi tre decenni del Novecento.

In questo breve e agile libro di viaggio, Boltzmann descrive le impressioni che gli fece l’impatto con l’America in un misto di ammirazione e ironia, di descrizioni minuziose dei luoghi e delle persone incontrate nel suo percorso. La forza propulsiva di una società in piena ascesa economica e politica traspare in tutta la sua luminosità e l’importanza del denaro nella considerazione degli americani non fu certo ignorato dall’acume e curiosità del grande fisico austriaco. Alcune digressioni folgoranti sulle ultime scoperte in ambito chimico e biologico lo portarono a immaginare scenari fantascientifici e inquietanti, quasi come il Nuovo Mondo di Huxley, ma per fortuna non si sono (ancora) realizzati. Anche le ironie sugli uomini e le donne californiani, con dovizia di particolari, sono dei quadretti divertentissimi, che Boltzmann non si fece mancare; ma nel contempo, inquadrò le forti potenzialità della società americana nel suo complesso.

Ludwig Boltzmann, Viaggio di un professore tedesco nell’Eldorado, Ibis (1993)

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Libri, Viaggi e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...