Formìche e pensieri

Incontri in famiglia, tra amici, tra conoscenti
Nell’illusione, teorica e pratica, di fermare il tempo.
Solo chi vive al di fuori della tirannia temporale può dirsi
Capace di oltrepassare le lancette mai ferme del finito.
Cose passate ritornano a tormentarci
E lunghe file di formìche si aggrappano, una legata all’altra, per raggiungere
Il nocciolo mieloso e dolce dell’agognato nutrimento.
Le valenti formìche non si fermano di fronte a nulla:
Formano lunghi cunicoli sotterranei per attingere all’acqua,
Per loro e per tutti così utile e preziosa.
L’acqua in cui vivere e morire, formarsi e disfarsi
Rallegrarsi e sconfortarsi, come le lacrime di gioia e di dolore.
Incontri, tempo, formìche e acqua sono figure degli stessi inattesi pensieri,
Sconfortanti o sublimi.

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...