Record delle fonti rinnovabili: nel mese di giugno 2013 al 50,2%

Nel mese di giugno 2013 le fonti rinnovabili hanno fatto segnare un nuovo record assoluto di produzione attestandosi al 50,2% dell’elettricità italiana. Contemporaneamente il consumo di energia elettrica è diminuito nel giugno 2013 del 6,2% rispetto al mese di giugno 2012. L’energia eolica è quella che è cresciuta di più in percentuale: pari al 34,6%; quella fotovoltaica del 33% e quella idroelettrica del 21,8% (questo dato è da imputare soprattutto alle abbondanti piogge degli ultimi mesi). Un’altra ottima notizia, dal punto di vista ambientale, riguarda il crollo della produzione da termoelettrico, diminuita del 22,8%. Analizzando invece i primi sei mesi del 2013 rispetto a quelli del 2012 abbiamo questi dati: l’eolica cresce del 31,4%; la fotovoltaica del 15,2% e l’idroelettrica del 37,9%.

http://www.greenreport.it/news/energia/consumi-elettrici-crollo-del-62-a-giugno-rinnovabili-al-50-della-domanda/

L’Italia sta facendo passi in avanti incredibili dal punto di vista della produzione di energia da fonti rinnovabili e si spera che le voci secondo le quali questo governo stia preparando un pacco di aiuti – che si aggirano tra i 400-500 milioni di euro all’anno -, per la produzione di energia termoelettrica non siano vere o attuabile. Sarebbe una politica miope e assurda considerando che il 16 giugno 2013 per due ore le fonti rinnovabili hanno coperto il 100% della copertura nazionale. Un governo serio e ponderato farebbe di tutto per incentivare il settore delle rinnovabili che, riducendo la bolletta di oltre 8-10 miliardi di euro di mancate importazioni fossili oltre a rendere un servizio all’ambiente con l’abbattimento delle emissioni inquinanti, sta dando tanti nuovi posti di lavoro negli ultimi anni.

http://www.greenpeace.org/italy/it/ufficiostampa/comunicati/Nuovo-record-delle-rinnovabili-in-Italia-erodono-la-produzione-di-fonti-fossili-/

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Economia, Natura, Politica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...