Stop all’imposizione del nudismo

Non ho nulla contro i nudisti e la loro filosofia, purché lo facciano in luoghi adibiti allo scopo. Negli ultimi anni bisogna constatare un’esplosione incredibile di manifestazioni nudiste anche in zone centrali di città, l’ultima si è verificata in Madrid la settimana scorsa. Da semplice cittadino pretendo il diritto di non essere costretto a vedere persone nude ovunque. Volete vivere come natura vi ha fatto? Benissimo, andate in una spiaggia nudista (ce ne sono tante sparse per l’Europa e l’Italia) e nessuno vi romperà le scatole, ma finitela per favore di farlo in mezzo a bambini, anziani e a persone che in generale si risparmierebbero volentieri la visione delle vostre grazie. E’ una questione di principio e di rispetto verso il prossimo. L’anno scorso, addirittura, nella città di Vienna hanno avuto l’ardire – durante una mostra sulla nudità maschile – di mostrare in cartelloni pubblicitari sparsi per la città tre uomini completamenti nudi. Hanno chiaramente passato il segno della decenza e mi stupisce che le autorità cittadine diano il loro assenso a tali manifestazioni. Ormai ogni scusa è buona per spogliarsi completamente: una volta è la protesta animalista, un’altra la sensibilizzazione verso l’inquinamento, un’altra ancora per l’uso della bici ecc., ecc. Il corpo nudo di una persona, uomo o donna che sia, non mi dà fastidio però mi turba e mi infastidisce l’imposizione dello stesso ledendo, di conseguenza, il mio diritto a non vederlo. E’ come se durante un telegiornale andasse in onda un film pornografico. La situazione mi scoccerebbe, e non poco. E’ l’arroganza e la prepotenza di fondo che non mi piace.

Quindi cari nudisti, rispettate chi non vuole vedere corpi umani completamenti nudi mezzo a una strada. Se per voi è normale, per altri non lo è. Alla politica chiedo di intervenire e di dare l’assenso a tali manifestazioni in spazi appositi, non certo in centro città così come in periferia. Lo stesso vale per i quotidiani on line, tipo Repubblica, che danno una grande visibilità a tali eventi. Che la finissero. Capisco che oggi la moralità è ai minimi storici, soprattutto grazie all’avvento delle televisioni e di internet, però bisogna porre un freno, altrimenti rischiamo che oggi vediamo persone nude scorrazzare con ogni scusa libere per le strade; ma domani aspettiamoci che l’asticella si alzi e magari si cominci a fare sesso, per strada (in realtà è già successo). La storia insegna che l’uomo fatto cadere un tabù tenderà a farne cadere un altro e così di seguito. Quindi, non facciamoci sfuggire di mano la situazione.

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Curiosità varie, Natura, Politica, Società e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...