Sylvie. Ricordi del Valois – Gérard de Nerval

Storia e sogno si intrecciano e si diluiscono armoniosamente fino a confondersi e restare nel limbo, sospesi tra l’onirico e le reminiscenze di un passato ancora presente. Reali o presunti? Sylvie e Adrienne,  due ragazze tanto diverse e pure attraenti, belle, desiderabili. Quali delle due amare? Sylvie, la ragazza di paese o Adrienne, somigliante alla Beatrice di Dante con sangue Valois? Aurélie, l’attrice, era un ottimo ripiego dopo che Sylvie doveva sposarsi con Ricciolino, un pasticcere. Ma Aurélie amava il regista della sua compagnia. Tra tanti ricordi, incontri, donne desiderate perché il Sole irradia perennemente le stesse persone e non rifugge invece dal concedersi agli alberi più alti che con la loro chioma soffocano quelli sottostanti? Forse Aurélie era la stessa Adrienne, quella morta nel 1832, eppure viva e vegeta sul palco a recitare, sotto gli occhi di Sylvie?

Come non restare incantati e attoniti di fronte a un libro così meraviglioso e con un finale da stroncare anche il più cinico e insensibile lettore.

Gérard de Nerval, Sylvie. Ricordi di un Valois, Area51 Publishing – ebook (2011)

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Libri e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...