Dente dolente

Oh, mio caro dente dolente,
Non uscisti al primo strappo
E nemmeno al secondo e al terzo,
Non bastò spezzarti in due
E nemmeno venti minuti bastarono all’operazione.

Gioisci, adesso, gioisci del tuo dolore,
Perché è passato e ciò che passa verrà dimenticato.
Torna a sorridere, anche senza un premolare sarai piacevole e bello.
Alcuni ti scanseranno? Non importa.
Chi disse: “La bruttezza è la mia forza”?

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...