Squadrone bianco – Domenico Quirico

Approfitto di questo spazio per augurare che il giornalista della Stampa, scomparso da oltre 20 giorni, venga ritrovato il prima possibile. Si trovava in Siria come inviato di guerra.

Ho letto questo libro molti anni fa. Mi ha sorpreso scoprire che l’Italia, fino alla Seconda guerra mondiale, avesse un reparto di ascari, soprattutto eritrei e somali. Erano il retaggio delle prime conquiste coloniali italiane nel Corno d’Africa, dopo il 1880. Gli ascari, battaglioni formati esclusivamente da neri, vennero impiegati in tutte le guerre coloniali e di conquista in terra d’Africa. Si batterono con coraggio e dedizione e lo stesso Indro Montanelli affermò che questo era dovuto alla fedeltà verso l’Italia, perché gli Eritrei nutriti della lingua e cultura italiana si sentivano superiori rispetto agli etiopi (che fino al 1936 restò una Nazione indipendente). Gli ascari, in appoggio alle truppe italiane, furono spedite in Libia (conquistata dal governo Giolitti nel 1911) a soffocare la ribellione condotta da Omar al-Mukhtar e altri ribelli libici. Anche nella conquista dell’Etiopia ebbero un ruolo importante. La guerra contro l’Etiopia, voluta da Mussolini e condotta dal generale Badoglio, non durò nemmeno due anni. Gli ascari furono impiegati come truppe affiancate all’esercito e come truppe di occupazione dopo la conquista. Il loro contributo di sangue fu ingente e aiutarono non poco ad alleggerire la presenza di soldati italiani in Africa. Dopo la disfatta italiana nella Seconda guerra mondiale anche il reparto degli ascari fu sciolto; ma restò nella lingua e nelle città costruite dagli italiani, soprattutto in Eritrea e Somalia, il ricordo dell’Italia. Ancora oggi in Eritrea ci sono persone che parlano la nostra lingua.

Domenico Quirico, Squadrone bianco, Mondadori (2002)

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Geopolitica, Libri, Politica, Storia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Squadrone bianco – Domenico Quirico

  1. Walter ha detto:

    Molti commentano, giustamente, gli atti eroici compiuti dagli Ascari con la Bandiera italiana. Nessuno, però, racconta che gli Ascari superstiti usufruiscono dallo Stato italiano una pensione, quali reduci di guerra, di € 18,00 (Diciotto/oo) al mese! Ne vogliamo parlare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...