Il caso don Corsi

Non amo la Chiesa e il clero in generale, ma rispetto le persone che credono sinceramente. Detto ciò, secondo me don Corsi non ha detto nulla di così grave, ma solo cretinate. Primo, perché la maggiore parte delle violenze avviene in famiglia e non fuori (oltre il 70%); secondo, il “femminicidio” non esiste in quanto creato ad arte da gruppi di pressione femministi e intellettualoidi vari (cercano di spartirsi qualche euro di finanziamento, credo); terzo, la violenza va combattuta su tutti i fronti, proteggendo soprattutto i bambini (vittime per il 45% di violenze da parte delle madri, contro il 33% dei padri, ma questo non si dice, perché non si possono pubblicamente accusare le donne di violenza). Affrontiamo il problema violenza senza tabù e preconcetti ideologici che servono esclusivamente a sminuire la figura maschile, fin troppo martoriata negli ultimi decenni. Sono stanco, per giunta, di questi casi creati ad arte da giornali e giornalisti in malafede, con tutto il seguito di persone scandalizzate e moralisti! vari che sparano sentenze, quando in realtà dovrebbero tacere. Avete un cervello, usatelo per riflettere una buona volta.

A don Corsi posso consigliare di trovarsi una donna e di smettere l’abito talare, se non riesce a tenere a bada le proprie pulsioni. Lo scrivo senza ironia.

Informazioni su emilianorizzo

Curioso delle cose del mondo e dell'universo.
Questa voce è stata pubblicata in Politica, Società e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...